Orari di apertura

Dal Lunedì al Venerdì
ore 8.30 - 13.00 / 15.30 - 19.00
+39 080 395 80 30
segreteria@ortopediadecicco.it

Tutore Dadibar

NUOVO TUTORE DINAMICO: DADIBAR

Per ovviare ai vincoli che i tutori fino ad ora utilizzati presentavano, si è pensato di realizzare un nuovo tutore dinamico che consentisse di dare maggiore possibilità di movimento al bambino in modo da evitare l’atrofizzarsi dei muscoli vincolati all’utilizzo del tutore. Lo scopo del nuovo tutore è quello di fornire un tutore in abduzione che consenta una maggiore mobilità al bambino che lo indossa, pur garantendo il rispetto delle condizioni necessarie al trattamento del piede torto congenito(angolo di abduzione non inferiore a 60° e angolo di dorsi-flessione non inferiore a 15°) e quindi essere maggiormente accettato dal paziente.

Per soddisfare queste caratteristiche, il tutore è dotato di una barra divaricatrice con la particolare caratteristica di elasticità, ciò consente al bambino di variare temporaneamente gli angoli di abduzione per dare la possibilità al bambino di compiere normali movimenti quotidiani, come ad esempio sgranchirsi. Oltre alla barra con questa caratteristica, le scarpe sono fissate alla barra in modo tale da poter abdurre ulteriormente i piedi oltre i gradi a cui le scarpe sono state fissate.

Rispetto ai tutori in abduzione per la cura del piede torto congenito oggi in uso, il tutore cosi ideato presenta i seguenti vantaggi: leggerezza, dal momento che le barre in acciaio generalmente utilizzate sono sostituite da una barra in materiale plastico, dinamicità: possibilità di abdurre ulteriormente i piedi oltre 60°-70° determinando la bonificazione dei muscoli eversori, notoriamente ipotrofici nel piede torto congenito ed aumentando la mobilità degli arti inferiori. 

Il nuovo tutore è stato studiato per dare al bambino maggior mobilità in modo che possa sgranchirsi, ritornando poi nella posizione di partenza quando si rilassa, pur rispettando i canoni di abduzione e dorsi-flessione necessari per mantenere la correzione. 

Dopo i trattamenti gessati, far indossare al bambino il tutore rappresenta un momento delicato in quanto è necessaria la responsabilizzazione da parte dei genitori riguardo al corretto utilizzo del presidio ortopedico. È bene ricordare loro che ben l’80% dei casi di recidive è dovuto alla mancanza del rispetto delle regole del protocollo per l’utilizzo del tutore, regole che, se seguite e se rispettati i consigli dello specialista, eviterebbero la ripresa del trattamento o interventi chirurgici estesi. In definitiva, se vi è piena collaborazione tra il medico ed i genitori, il bambino avrò un piede ben corretto e funzionale.